Giornata dell’Africa

da | Fotografare

La Giornata dell’Africa ricorre annualmente il 25 maggio.

Anniversario della fondazione dell’Organizzazione dell’unità africana fondata il 25 maggio 1963, giorno in cui i leader di 30 dei 32 stati indipendenti del continente firmarono lo statuto ad Addis Abeba, in Etiopia. Tuttavia, il nome e la data della Giornata dell’Africa sono stati mantenuti come celebrazione dell’unità africana.

L’Italia commemora questo Evento

per mezzo della Farnesina, dedicando alla Letteratura Africana, l’edizione di quest’anno. Interverrà in apertura anche l’Ambasciatore a Roma della Repubblica del Senegal, Papa Abdoulaye Seck, Paese che detiene la Presidenza di turno dell’Unione Africana, mentre la Vice Ministra Sereni chiuderà i lavori che saranno trasmessi in streaming sul canale YouTube del MAECI.

Il mondo letterario africano sta vivendo un periodo di successo.

Nel 2021 alcuni dei più importanti premi letterari a livello internazionale sono stati assegnati a scrittori africani: dal Nobel per la Letteratura, vinto dal tanzaniano Abdulrazak Gurnah, al premio francese Goncourt (Mohamed Mgoubar Sarr), all’International Booker Prize (David Diop). Anche in Italia gli scrittori della diaspora africana hanno assunto una crescente notorietà e sta fiorendo una vivace “letteratura migrante” di seconda e terza generazione, che tratta tematiche diversificate pur senza abbandonare questioni legate all’integrazione, identitarie e di genere.

Sebbene la Giornata Mondiale dell’Africa tenda a celebrare la cultura africana o la storia del continente, è anche un giorno di riflessione sul cammino che le rimane da percorrere per costruire un continente più forte e unificato, questo evento è celebrato in tutto il mondo, perché simboleggia l’unità africana ponendo l’accento sulla sua diversità, il suo successo, il suo potenziale economico e la sua risonanza culturale nel resto del mondo.

Sono veramente contento di vedere sotto i riflettori questioni Africane, che sono troppo spesso legate alla sola povertà o sfruttamento dai Paesi “Occidentali”.

Nei miei viaggi in Africa, colgo bellezza e incanto

ovunque volge il mio sguardo e tra le tante immagini che ho scattato nei Vari Paesi Africani, ce ne sono alcune a cui sono molto legato e voglio condividerle con voi, con la speranza di poter dare un piccolo contributo a questa sentita ricorrenza.

Giornata dell’Africa – video di Francesco Ciccotti

Overthinker – video di Francesco Ciccotti

Dance – video di Francesco Ciccotti

Scott Jagobs in Sydney – video di Francesco Ciccotti

Sahara Algerino – video di Francesco Ciccotti

Francesco Ciccotti fotografo e viaggiatore – video di Marco Gentili

“La Bellezza”…questa sì che è una bella storia – video di Francesco Ciccotti

Autore del post: Francesco Ciccotti

...cerco di fare al meglio le cose...sono un curioso e soprattutto un entusiasta che cerca la piacevolezza nelle cose che vive...e di viverle con semplicità...se fossi nato in Giappone, avrei potuto definirmi un tipo “WABI-SABI”…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli che potrebbero interessarti

SAHARA ALGERINO IN TV SU “KILIMANGIARO”…

SAHARA ALGERINO IN TV SU “KILIMANGIARO”…

Ciao a tutti, in attesa di ripartire con i nostri viaggi WABI SABI per mare e per terra… vi annuncio che oggi pomeriggio 7 Marzo, su RAI 3, alla trasmissione televisiva “KILIMANGIARO”, condotta da Camila Raznovich, intorno alle 17,00 dopo la pubblicità, sarà trasmesso...

leggi tutto
VIAGGIO AVVENTURA NEL SAHARA ALGERINO…

VIAGGIO AVVENTURA NEL SAHARA ALGERINO…

Il deserto non è soltanto un luogo fisico, ma uno stato mentaleSahara algerino - video di Francesco Ciccotti I Deserti sono i luoghi più caldi e aridi della terra, in alcuni non piove mai e ricoprono un terzo della superficie del pianeta. Il Sahara è il più esteso...

leggi tutto
La quarantena in mare…

La quarantena in mare…

Dal Libro Rosso di Carl Gustav Jung. "Capitano, il mozzo è preoccupato e molto agitato per la quarantena che ci hanno imposto al porto. Potete parlarci voi?" "Cosa vi turba, ragazzo? Non avete abbastanza cibo? Non dormite abbastanza?" "Non è questo, Capitano, non...

leggi tutto
error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This